lockdown-incostituzionale

L’Alta corte di Spagna dichiara incostituzionale l’ordine di rimanere a casa a causa della pandemia
La sentenza rileva che limitare la circolazione dei cittadini ha violato i loro diritti fondamentali.

La Corte Costituzionale spagnola ha stabilito mercoledì che l’ordinanza di domicilio del governo emessa l’anno scorso in uno stato di emergenza era incostituzionale.

La sentenza è stata in risposta a una causa intentata dal partito di estrema destra Vox. La decisione della più alta corte spagnola è stata divisa, secondo una breve dichiarazione rilasciata dalla corte stessa. L’emittente statale TVE ha riferito che ci sono stati sei voti a favore e cinque contrari.

Secondo la stazione, la sentenza ha indicato che limitare la circolazione dei cittadini violava i loro diritti fondamentali e quindi lo stato di emergenza era insufficiente per dare loro sostegno costituzionale.

Con la pandemia in aumento, il 14 marzo 2020 il governo spagnolo ha dichiarato lo stato di emergenza e ha vietato alle persone di uscire in strada per diverse settimane, ad eccezione degli acquisti di base.

Non è immediatamente chiaro se la sentenza aprirà la porta a cause legali contro il governo.

Su Primera Hora potete leggere l’articolo originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *